top of page

Osteopatia Pediatrica


Osteopatia e Pediatria, Osteopata Torino, Osteopata Laura Scandurra



Il neonato e il bambino, in quanto pazienti, sono soggetti ad un approccio osteopatico diverso rispetto agli adulti e si basa sulla conoscenza approfondita dello sviluppo del bambino durante le prime settimane, mesi e anni di vita.

Le diverse condizioni di salute che possono insorgere durante queste fasi sono conosciute e controllate dal pediatra e di conseguenza dall’osteopata che deve possedere le conoscenze fondamentali per intervenire efficacemente nel piano di trattamento ed essere in grado di riferire, se necessario, allo specialista.

I problemi di salute del neonato, se diagnosticati precocemente, spesso prevengono complicazioni che possono alterare le condizioni cliniche e lo sviluppo del bambino.


Dopo la nascita, durante i primi giorni e settimane di vita del bambino, l'osteopata specializzato in pediatria è particolarmente competente nella diagnosi e nel trattamento di problematiche quali:

Torcicollo congenito

• Plesso brachiale

• Disturbi della suzione

• Testa piatta (plagiocefalia e brachicefalia)

• Reflusso gastroesofageo (GERD)

• Coliche


Per quanto riguarda le condizioni di salute che possono verificarsi tra i 6 mesi e i 24 mesi, l’osteopatia può trattare:

La stitichezza

• Infezioni ORL (otite acuta, otite sierosa) per evitare la miringotomia (tubo nelle orecchie)

• Patologie respiratorie (asma e tosse persistente)



Osteopatia e Pediatria, Osteopata Torino, Osteopata Laura Scandurra


Tra l'inizio della deambulazione e l'età di 2-7 anni è utile consultare un osteopata per i seguenti problemi:

Asimmetrie nella posizione dei piedi (endogirismo), delle ginocchia (valgo e varo) e del piede piatto (arco plantare parzialmente formato)

• Dolori relativi alla crescita

• Prevenzione della scoliosi

• La stitichezza



Osteopatia e Pediatria, Osteopata Torino, Osteopata Laura Scandurra


Ruolo dell’osteopata è anche quello di spiegare ai genitori cosa possono fare per partecipare al piano di cura del loro bambino, tra un trattamento e l'altro, nella vita quotidiana e a casa.

Questo approccio clinico alla pratica dell’osteopata è apprezzato dai genitori che diventano partecipi e attivi nel processo di guarigione del bambino. I genitori che mettono in pratica le raccomandazioni date, potranno vedere concretamente e velocemente i progressi compiuti nella condizione del proprio figlio. Questa partecipazione permette anche di ridurre il numero dei trattamenti osteopatici.


La pratica dell'osteopatia pediatrica è sempre più richiesta, perché i benefici legati ai trattamenti per correggere i problemi di salute di neonati e bambini sono evidenti.

L’Osteopatia in pediatria contribuisce in modo significativo a migliorare il follow-up del bambino, normalizzando le sue condizioni di salute.

11 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page